Un’opera pop contro la violenza sulle donne

Verona  – Come vede una donna un uomo che la picchia? Come un giocattolo. Una bambola. Ecco in una riga sintetizzato il pensiero di Lady Beche con la sua “Beaten Barbie” vuole dare la sua personale visione a un tema purtroppo sempre d’attualità: la violenza sulle donne. Il pop dell’icona Barbie dissacrato da lividi e tumefazioni,  un sorriso incerto e simulato, che nasconde la sofferenza fisica e la sconfitta interiore che milioni di donne nel mondo vivono quotidianamente.

L’opera è esposta  a Verona, presso la Triennale d’arte Contemporanea, che fino al 12 giugno accoglie 500 artisti provenienti da tutta Italia e da diversi Paesi del mondo.

L’evento è a cura di Paolo Levi e Sandro Serradifalco, inaugurato da Vittorio Sgarbi

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...